LNG

LNG (GNL) = GAS NATURALE LIQUEFATTO

Il gas naturale principalmente sotto forma di metano, dopo essere stato estratto da un giacimento di gas, sarà lavorato in un impianto per la lavorazione del gas, in cui le sue impurità quali CO2, acqua e zolfo vengono rimosse. In seguito, occorre trasportare il gas affinché venga distribuito agli utenti finali. O viene utilizzata una pipeline o il gas naturale viene liquefatto alla temperatura criogenica di -265°F (-160°C). Quando il gas naturale viene trasformato in LNG, il suo volume si riduce di un fattore pari a 600. Questa riduzione di volume consente il trasporto del gas in maniera economica coprendo lunghe distanze.

SCARICA L’OPUSCOLO

TERMINALE DI ESPORTAZIONE GNL (LIQUEFAZIONE)

Quello di refrigerazione è un processo fondamentale in un impianto di GNL in cui il gas naturale viene raffreddato e liquefatto a –160°C o meno servendosi del principio della refrigerazione. Poiché il gas viene raffreddato e liquefatto a temperature estremamente basse durante il processo, viene consumata un’enorme quantità di energia. La misura in cui tale energia può essere ridotta è importante, quindi vengono utilizzati vari processi ingegnosi quali C3-MR, AP-X, Cascade, DMR & SMR. Il processo di refrigerazione ha luogo in più fasi e richiede vari tipi di scambiatori di calore e di compressori.

TERMINALE DI IMPORTAZIONE GNL (RIGASSIFICAZIONE)

Il GNL verrà spedito al porto di destinazione. Per poter essere utilizzato nuovamente sotto forma di gas naturale, deve essere vaporizzato (sottoposto a rigassificazione). Per vaporizzare il GNL vengono utilizzati vari scambiatori di calore (vaporizzatori). A seconda del tipo di vaporizzatore, acqua di mare, aria, propano o GNL combusto sono utilizzati per vaporizzare il GNL. Noi disponiamo di soluzioni di saldatura specializzate per la costruzione dei componenti degli impianti di rigassificazione.

PEAK-SHAVING DEL GNL

Il GNL come combustibile è caratterizzato da una stagionalità. In alcuni terminali di esportazione è presente un impianto di peak shaving che consente di stoccare il GNL per la maggior parte dell’anno e di esportarlo nella stagione in cui la richiesta è maggiore.

 

 

 

GNL GALLEGGIANTE (FLNG)

La Floating LNG è un’unità offshore galleggiante avente la capacità di liquefazione o rigassificazione del gas naturale proprio al livello del topside offshore. Il GNL FPSO fa riferimento all’unità di produzione, stoccaggio e scarico galleggiante di GNL che svolge la lavorazione del gas e la relativa liquefazione.
Le Floating LNG possono inoltre essere unità di rigassificazione. Anziché investire in terminali di rigassificazione fissi, un’unità galleggiante può recarsi alla destinazione finale per rigassificare il GNL. Questa è denominata FSRU, unità galleggiante di stoccaggio e rigassificazione.

 

CARRIER GNL

Per poter trasportare il GNL dal terminale di liquefazione o di peak shaving alla sede di un utente finale, sono necessari carrier di GNL. Esistono anche navi che viaggiano utilizzando il GNL come carburante. Tutti questi carrier richiedono materiali speciali, isolamento e soluzioni di saldatura. Noi offriamo soluzioni di saldatura complete per tutti i tipi di carrier di GNL.

UNA STRUTTURA DI CONTENIMENTO COMPLETA È ORMAI IL TIPO DI SERBATOIO DI GNL COSTRUITO PIÙ COMUNEMENTE PER VIA DEL SUO VALORE ECONOMICO E IN TERMINI DI SICUREZZA

Il serbatoio interno è composto al 9% di acciaio al nickel, mentre il serbatoio esterno è realizzato in calcestruzzo sottoposto a carico preliminare (PC). Tra il serbatoio interno e quello esterno è presente una barriera di vapore composta da una sottile piastra di acciaio al carbonio e da diversi tipi di isolanti.

GIUNTI VERTICALI

I giunti verticali in nickel 9% sono saldati con mandrino in posizione superiore. Per questo motivo viene applicata la saldatura manuale a elettrodo SMAW o la FCW per una saldatura semiautomatica e interamente automatica.

IN CASO DI GIUNTI VERTICALI, SMAW E FCAW SONO I PROCESSI DOMINANTI

Per i procedimenti manuali, Nyloid 2 è stato utilizzato da decenni in numerosi progetti in tutto il mondo quale elettrodo di preferenza e Supercore 625P FCW ha dimostrato di offrire la migliore combinazione tra eccellente saldabilità e proprietà meccaniche.